GIORNATA DELLA MEMORIA IL 21 MARZO ED IL REGOLAMENTO PER L’ATTUAZIONE DI POLITICHE ANTIMAFIA

Download PDF

La Giunta municipale, riunitasi ieri nel salone parrocchiale della chiesa di Mili Marina, nella prima Circoscrizione, ed aperta al Consiglio della prima Circoscrizione e ai cittadini, presieduta dal sindaco, Renato Accorinti, ha deliberato la compartecipazione e il patrocinio del comune di Messina alla XXI Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, dal titolo “Ponti di memoria, Luoghi di impegno”, promossa dall’Associazione Libera e che si terrà a Messina il prossimo 21 marzo; di istituire ogni anno nella medesima data a Messina la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti di tutte le mafie, quale impegno dell’Amministrazione comunale nel condividere le azioni della legalità, per sostenere ed essere solidali con tutte le famiglie, che hanno subìto violenza mafiosa e con tutti quegli uomini e quelle donne, che sono quotidianamente esposti sul fronte antimafia.
L’evento, fortemente voluto dal sindaco Accorinti, sarà ripreso dalle telecamere dei principali network nazionali e vi parteciperanno circa cinquecento familiari di vittime di mafia. Il programma, che ancora è in via di definizione, prevede tra l’altro la lettura a mezzogiorno di oltre mille nominativi di vittime di mafia.
L’Associazione Libera, presieduta da Don Ciotti, considera Messina una città unica, in quanto unisce attraverso le acque del Mediterraneo, l’Africa all’Europa, ovvero “Un Ponte di Memoria” quale unico ponte possibile considerandolo anche passaggio ed unione da cui partire il prossimo 21 marzo per costruire una grande opera sociale e corale, che unisca la memoria di tutte le vittime innocenti delle mafie per congiungersi nei novecento luoghi che in tutta Italia affermeranno questo messaggio.
L’Esecutivo ha poi approvato lo schema di regolamento relativo all’attuazione di politiche antimafia – misure di contrasto alla corruzione, al gioco d’azzardo, al racket e sostegno alle imprese che denunciano. Si tratta in assoluto del primo regolamento in materia di antimafia e alla sua stesura, attraverso lo svolgimento di tavoli tecnici, confronti e riunioni, hanno contribuito a realizzarlo le Associazioni Libera Messina, AddioPizzo Messina, Avviso Pubblico, Agende Rosse Messina, Fondazione Antiusura Padre Pino Puglisi e il Gruppo tematico antimafia di CMB.

In allegato il Regolamento relativo all’attuazione di politiche antimafia

Download PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *